Trip4Tyria
a spasso per Tyria, Listed Fan Site - Sito Fan ufficiale
del MMORPG (gioco di ruolo online) Guild Wars

Le condizioni

Le condizioni sono effetti che causano status negativi sul personaggio, solitamente applicati in seguito all'uso di una abilità o a causa di un effetto ambientale.

Un personaggio può essere affetto da una sola istanza della stessa condizione e nel caso due condizioni dello stesso tipo fossero applicate allo stesso bersaglio solo la seconda avrebbe effetto, sostituisce infatti la prima. Nulla invece vieta ad un personaggio di avere tutte le condizioni attive contemporaneamente.

Le condizioni possono essere rimosse per mezzo di molte abilità quasi tutte della professione mistico.

Ogni condizione ha un'icona unica che appare nell'elenco degli effetti attivi sul personaggio. E' da notare che le condizioni vengono applicate in ordine e rimosse in ordine inverso quindi essere colpiti di seguito da bruciatura, malattia e veleno implica che un eventuale abilità che rimuove una condizione toglierebbe veleno (l'ultima applicata). Questo meccanismo porta spesso all'utilizzo delle condizioni di copertura, condizioni applicate al solo scopo di non permettere al bersaglio di rimuovere una condizione più potente (ad esempio storpiatura per coprire ferita profonda, debolezza o veleno).

Una creatura sotto l'effetto di una condizione ha una freccia marrone rivolta verso il basso sulla sua barra della salute, cosa utile da ricordare per utilizzare le abilità che richiedono che il bersaglio sia affetto da una condizione o, specialmente per i monaci, vedere quali compagni hanno bisogno di aiuto.

Le creature non di carne (non morti, elementali etc) sono immuni a sanguinamento, malattia e veleno mentre gli spiriti sono immuni a tutte le condizioni tranne la bruciatura.

Ogni condizione ha una specifica icona che appare nell'area degli effetti attivi, vediamone nel dettaglio gli effetti.


Sanguinamento
 -3 degenerazione della salute
 La barra della salute di un soggetto affetto da sanguinamento diventerà rosa chiaro. Sarà inoltre visibile un effetto grafico simile ad una nebbiolina rossa che circonda il soggetto colpito per tutta la durata della condizione.
   Cecità  90% di probabilità di mancare il bersaglio
 Un personaggio cieco è facilmente riconoscibile, ha infatti all'altezza deli occhi un effetto grafico simile a tanti pallini neri danzanti.
   Bruciatura  -7 degenerazione della salute
 L'effetto grafico della bruciatura sono piccole fiamme che circondano il bersaglio. Che sembrerà quindi in fiamme.
   Armatura incrinata  -20 armatura, minimo 60
 L'effetto grafico è un cerchio bianco ai piedi del bersaglio (come debolezza)
   Storpiatura  velocità di movimento ridotta del 50%
 Un soggetto storpio cammina zoppicando visibilmente.
   Stordimento  gl iincantesimi richiedono il doppio del tempo per essere lanciati e sono facilmente interrompibili (baasta essere colpiti da un attacco)
 L'effetto grafico dello stordimento è una "bolla" bianca attorno alla testa del soggetto stordito. E' considerata a tutti gli effetti una delle condizioni più potenti, specialmente contro utenti di magia (mistici, elementalisti etc)
   Ferita profonda  salute massima ridotta del 20%, -20% all'effetto delle cure dirette (non rigenerazione) sul bersaglio
Ridurre la salute massima del 20% causa una riduzione della salute massima di al più 100 punti (anche se il bersaglio ne ha più di 500) e una perdita della salute attuale dello stesso valore.Una ferita così inferta non può uccidere il bersaglio (resta con 1 punto salute).
La barra della salute di un soggetto sotto gli effetti di salute profonda vedrà la parte "temporaneamente ridotta" diventare grigia.
   Malattia  -4 degenerazione della salute, contagiosa con tutte le creature adiacenti (amiche o nemiche) della stessa specie.
L'effetto grafico della malattia è un gas verde brillante che fluttua attorno al soggetto. E' una condizione molto utile specialmente in PvE dove grossi gruppi di nemici della stessa specie tendono a stare molto vicini. Stando attenti a non usarla su soggetti della stessa razza.
   Veleno   -4 degenerazione salute
La barra della salute di un soggetto affetto da sanguinamento diventerà verde scuro. L'effetto grafico del veleno è una nebbiolina verde attorno al bersaglio avvelenato.
   Debolezza  danni inflitti in combattimento diminuiti del 66% , -1 a tutti gli attributi.
La riduzione dei danni non si applica ai bonus al danno ma solo al danno effettivo (quindi un guerriero sotto Evoca Fiamma da 10 danni che infligge 30+10 danni ne infliggerebbe 30/3+10 = 20). E' spesso una buona idea applicare questa condizione ai boss nemici, specialmente se guerrieri e in Nightfall, Factions o Eye of the North, i boss di queste campagne/espansioni infatti infliggono danno doppio.
L'effetto grafico di debolezza è un cerchio bianco ai piedi del bersaglio.

Qualche nota sulla degenerazione della salute

  • -3 de generazione indica che il soggetto perderà 3 punti salute (6 il secondo), la normale rigenerazione di 3 è del tutto negata mentre il soggetto è affetto da degenerazione. Quindi oltre a subire danni il soggetto non si cura naturalmente. Una degenerazione quindi se non curata può condurre alla morte, se dura abbastanza.
  • La degenerazione si somma, quindi veleno + bruciatura infliggono una degenerazione totale di -10, ma non può superare il -10. E' importante precisare che il massimo danno per secondo è di -20 (-10 x 2) ma la degenerazione può superarlo, contrastando così eventuali rigenerazioni.
    Esempio: un guerriero è colpito da bruciatura + veleno + sanguinamento  (-14 degenerazione), il mistico del gruppo vede  la sua barra dell'energia scendere rapidamente e decide di lanciare Brezza di guarigione (supponiamo +6) per contrastarla. Nonostante la brezza il guerriero ha una degenerazione effettiva di -8.
  • I boss di Prophecies vedono la durata delle condizioni applicate loro automaticamente dimezzata (così come quella delle fatture)
  • Gli eroi non sono tutti della stessa razza (Zed è un centauto, Odgen un nano, Vekk un Asura... etc) questa varietà può essere utilizzata per contrastare la condizione Malattia (poichè si trasmette solo tra individui della stessa razza).

 

Note: 
0